domenica 26 marzo 2017

40 anni matrimonio Edo e Valdina

Oggi Edo e la Valdina hanno festeggiato i loro 40 anni di matrimonio. Breve aneddoto: per 39 anni non si sono mai ricordati della ricorrenza, si sono sposati nell'anno in cui sono nato io (ma esattamente 6 mesi prima) e puntualmente quando io facevo gli anni (20, 25, 30) la Valdina diceva: "oh quest'altr'anno festeggiamo anche noi l'anniversario!", dimenticando che l'anniversario era già passato 6 mesi prima.
Quest'anno, si sono ricordati.

F1 la Ferrari di Vettel vince in Australia

(immagine Pixabay)

Comincia nel migliore dei modi la stagione di Formula 1 per la Ferrari, Sebastian Vettel ha trionfato a Melbourne mettendosi dietro Hamilton e Bottas della Mercedes, quarta l'altra Ferrari di Raikkonen.
La Ferrari, che aveva brillato nei test invernali, appare competitiva e potrà dire la sua anche in ottica mondiale.

sabato 25 marzo 2017

Rinnovato per altri 3 anni l'accordo tra Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona Campigna e APT


Il Parco Nazionale e APT Emilia-Romagna hanno rinnovato la propria partnership per lo sviluppo di un turismo sostenibile all'interno dell'Area Protetta. L'accordo si articola in varie azioni tra cui la realizzazione di un educational tour per stampa e tour operator per la promozione del Parco nelle più importanti rassegne fieristiche del settore, l'organizzazione di serate di presentazione a operatori specializzati, azioni di marketing web, nonché realizzazione di brochure per turisti ed operatori.

Diga di Ridracoli

Diga di Ridracoli, comuni di Bagno di Romagna e Santa Sofia, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna

venerdì 24 marzo 2017

L'importanza del brand Romagna nel marketing territoriale per la promozione del nostro Appennino


Tutti gli studi di marketing territoriale sottolineano l'importanza dell'utilizzo e promozione dei brand, territoriali e/o di prodotto. Il brand Romagna è indubbiamente uno dei più forti a livello regionale ed andrebbe opportunamente utilizzato, soprattutto dal punto di vista turistico ma pure produttivo.
La Romagna è nota in tutta Europa (e non solo) per alcune sue peculiarità turistiche, non utilizzare questo brand o utilizzarne altri, è sbagliato e la promozione territoriale ne risente.
Mi è capitato, anche di recente, di discutere su come sia non solo sbagliato ma pure penalizzante per il nostro territorio dell'Appennino Romagnolo, quando si fa riferimento ad esso come "Casentino" o "Appennino Emiliano". Non si tratta di campanilismo, ma di errata strategia di marketing territoriale che penalizza quest'area che è Romagna ed è sempre stata geograficamente Romagna, anche quando rappresentava un territorio della Toscana (fino al 1923, la cosiddetta Romagna Toscana).
Se vogliamo che il nostro Appennino romagnolo si sviluppi dal punto di vista turistico, è necessario "pretendere" (a tutti i livelli) che venga utilizzato correttamente il brand Romagna quando ci si riferisce a questi territori: nessuno si sognerebbe di promuovere la "riviera emiliana" (dove è???) sui mercati nazionali ed internazionali, o parlare di Rimini quale "la capitale del vivere lento estivo". Ma soprattutto la connotazione territoriale è importante, fare riferimento ai territori  di Bagno di Romagna o Santa Sofia quali appartenenti all'Appennino tosco emiliano è profondamente sbagliato (e non certo per campanilismo, ma per riconoscibilità) e penalizzante dal punto di vista della promozione turistica. Per questo sottolineo spesso come sia importante, per il nostro territorio, utilizzare il principale brand territoriale che abbiamo: Romagna,